• Menu
  • Menu

I 10 migliori (secondo me) ristoranti in India

Vai alla scheda paese

Quando si parla di luoghi lontani e così diversi dal nostro, è sempre difficile stilare una classifica dei migliori ristoranti. In questo articolo cercherò di segnalare, secondo me, i migliori in India.

Piccola premessa se avete intenzione di recarvi in viaggio in India, fate attenzione a ciò che mangiate. Alcuni consigli:

  • Pretendete acqua in bottiglia sigillata.
  • Evitate il ghiaccio nelle bevande.
  • Attenzione alla frutta e verdura venduta al mercato (viene spesso lavata con acqua non buona).
  • Evitate, se potete, l’insalata (a meno che non la prendiate in posti con super recensioni).
  • Evitate gelati, bevande e simili (a meno che non li prendiate in posti con super recensioni).
  • Sono vari i vaccini consigliati prima di partire. Io personalmente ho fatto epatite A e tifo. Ve le consiglio in quanto trasmissibili attraverso il cibo o bevande.

Essendo l’India enorme, lì dividerò per zone, in base a quelle da me visitate ed elencandovi i ristoranti provati. Iniziamo!

McLeod Ganj e Dharamshala
Delhi
Varanasi
Agra
Jodhpur

McLeod Ganj e Dharamshala

Illiterati

Questo posto è magico. Oltre al fatto che offre un panorama fantastico, è possibile fare buonissime colazioni e mangiare dell’ottimo cibo. Hanno un po’ di tutto, anche qualcosa di tipico, ma principalmente verte più su cibo americano/italiano. Voi allora direte “e che ci vengo a fare?”. Partite dal presupposto che io sono il primo ad evitare ristoranti che offrono cibo non tipico, proprio perché mi piace immergermi a 360 gradi nel paese in cui sono, ma questo posto merita, anche solo per una colazione o una buona zuppa.

Altra caratteristica del posto è che è pieno zeppo di libri, da qui il nome “Illiterati”. Quindi potrete rilassarvi, mangiare qualcosina e nel frattempo leggere. A disposizione vi è anche un pianoforte. Mi sorprese trovare un ragazzo australiano che lavorava lì (si era proprio trasferito a McLeod Ganj!).

I prezzi sono ottimi. Ma in genere, ovunque andiate in India, è difficile spendere tanto.

Moon Peak Espresso

Ottimo locale per fare una colazione energica. I dolci sono a dir poco deliziosi. È difficile trovare un ristorante totalmente tipico in questa parte dell’India, infatti tutti fanno più o meno tutto. Sarà anche perché la zona è abbastanza turistica, seppur devo dire che non è che io abbia incontrato così tanti turisti (e pensate comunque che era Agosto!).

Non è ovviamente un locale dove fare solo colazione, in quanto offre anche altri piatti che sono tranquillamente adatti per un bel pranzo.

Delhi

Tadka 4986

Ci sono pareri discordanti in merito a questo ristorante. Chi si è trovato bene e chi no (molti dicono che sia cambiato rispetto ad un tempo qualitativamente parlando). Io personalmente ho mangiato bene ed anche il prezzo l’ho trovato contenuto.

Qui trovate principalmente cibo tipico. Ammetto che io ho sempre ordinato senza sapere cosa sarei andato a mangiare. Se il nome mi attirava ordinavo! E devo dire che più o meno mi è sempre andata bene.

Ovviamente occhio al piccante! Il menù aiuta, infatti i cibi piccanti sono contrassegnati con un peperoncino!

Saravana Bhavan

Trovato quasi per caso, perché non sapevo dove andare (non mi ero preparato quella sera!). Mi resi conto solo dopo che su Google aveva quasi 15mila recensioni!

Qui ho provato il Thali, ovvero il classico piatto circolare con varie ciotoline di varie pietanze e salse.

Quella piccola palletta che vedete in foto, è la cosa più buona che ho assaggiato in India. Trattasi di un dolce molto ma mooolto apprezzato, il Laddu (o Ladoo). Sono a base di semola, zucchero ed ingredienti che possono variare come scaglie di cocco, uvetta, frutta secca. Vi giuro che sono veramente buoni!

Il Thali ve lo raccomando; ovviamente dopo questo, non avrete voglia di mangiare altro!

Il locale è molto affollato (perlomeno quando ci sono andato io lo era). I camerieri velocissimi a servirti. Unico lato negativo: l’aria condizionata. Quasi ovunque in India l’aria condizionata è sparata a palla, ma qui era davvero esagerata!

Varanasi

Ashish Cafè

Non vi fate ingannare dal nome particolare, si tratta di un angolo di paradiso lontano dai continui clacson della città. Sono rimasto qui a marcire, sulla scalinata del “ghat” per almeno un’oretta. Qui si trova il Ganga Mahal Ghat. Il ghat, in breve, è una scalinata che conduce ad un corso d’acqua; in questo caso il Gange.

All’inizio vi ho sconsigliato di mangiare frutta, verdura o bevande. Qui potete stare tranquilli, ha il certificato di eccellenza di Tripadvisor e mi sono sentito infatti di concedermi una bella insalata di frutta (e sono ancora vivo!). Fanno comunque piatti di tutti i generi, persino la pasta! Lo ritengo il luogo perfetto per rilassarsi un po’!

Il posto è super pulito, il personale gentilissimo ed i prezzi davvero bassisimi! Penso sia il luogo che mi è rimasto più impresso.

Dosa Cafè

Mi sono recato in questo posto perché volevo provare la famosa “Dosa” indiana; ovvero una sorta di pastella che viene fatta più o meno croccante (immagino dipenda dal tipo di piatto richiesto).

Viene utilizzata non solo come accompagnamento per piatti di legumi o verdure, ma anche come “contenitore” per vari condimenti, diventando, potremmo dire, una sorta di crepe.

Premetto che non ho idea di cosa vi fosse dentro, perché come al solito ho ordinato facendomi ispirare dal nome, ma era megabuono!

Il posto è piccolino, se non ricordo male ha 3 tavoli e a conduzione familiare. Merita di essere provato!

Jyoti Cafè

Probabilmente vedendo il posto non gli dareste una lira, dall’esterno infatti non è proprio il ristorante al quale andreste, ma superato il pregiudizio iniziale, cambierete idea. Il proprietario è gentilissimo.

C’è cucina di vari tipi, dall’indiana alla tibetana ed anche qualche piatto del Nepal e Cina. Siccome volevo rimanere leggero, mi presi una semplice zuppa… ma quanto era buona!!

Ho concluso poi con una insalata (anche qui ho rischiato e mi sono voluto fidare..ed ho fatto bene!)

Agra

Joney’s Place

Qui ci sono capitato davvero per caso, in quanto era vicino all’appartamento in cui stavo. Era sera, era tardi ed avevo fame. A vederlo da fuori, tutto mi diceva tranne “entra qui”, quindi sono entrato!

Anche qui ho trovato un proprietario molto gentile e molto disponibile a farsi una chiacchiera! Cosa che se si cena da soli, è una manna dal cielo (rende la cena meno triste e solitaria!). Il ristorante è gestito da due fratelli.

Il menu è vario e avrete l’imbarazzo della scelta. Io ho optato per del riso con il pollo (avevo assolutamente voglia di carne!).

Cibo fresco, buono e speziato al punto giusto. Non ho avuto modo di provare altro, ma vedendo i piatti degli altri, si vedeva che era tutto davvero buono. Inoltre si trova a due passi dal Taj Mahal.

P.s.: cucinano anche non piccante e non speziato. Quindi è adatto anche ai poco amanti del “cibo forte”!

Shankara Vegis Restaurant

Ubicato praticamente a due passi dal Joney’s e di conseguenza vicino al Taj Mahal. Mi è piaciuto davvero molto l’interno del locale, semplice ma piacevole.

Ha anche un’area sul tetto dove si può mangiare e scorgere il Taj Mahal. Se è una bella giornata ed è libera, vi consiglio di farvi accomodare proprio lì!

La cucina proposta, come avrete immaginato dal nome, è vegetariana, ma troverete sicuramente piatti di vostro gradimento facendovi consigliare dal gentile proprietario.

Io personalmente vi consiglio di provare le varie zuppe che meritano davvero.

Jodhpur

Indique Restaurant

Conoscevo già il posto in quanto mi ero documentato prima di partire e c’erano pareri differenti soprattutto inerenti ai prezzi. Infatti in molti si lamentavano dei prezzi troppo alti. Nella mia esperienza posso dirvi che quel che ho preso neanche sono riuscito a finirlo per quanto era abbondante! E comunque ritengo di aver speso il giusto; più alto sì dello standard, ma comunque giustificato dal tipo di ristorante (parlo comunque di 12 euro a persona massimo).

Qui ho provato vari piatti a base di verdure, legumi e pollo. Insomma, non mi sono fatto mancare nulla!

Il luogo è romantico e curato. Io ho mangiato nella parte alta, quindi sul tetto, dove si può godere della vista sul forte e sulla torre dell’orologio. Si percepisce comunque che è un posto un po’ più “di classe”.

Ho trovato il cibo molto buono; certo, non posso dire che sia il miglior posto in cui ho mangiato in India, ma personalmente vale la pena provarlo, lo suggerisco ovviamente per una cena, perché la sera la location è davvero suggestiva.

Vai alla scheda paese

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *